automobile-ford

La Ford è l’unico brand di auto made in Usa che è stato capace di affermarsi e farsi amare dai consumatori di tutto il mondo.
Ma quali sono gli aneddoti e la storia di questo storico marchio? Questo articolo ne racconterà qualcuno.

Nascita del marchio Ford

Il marchio Ford è nato il 16 giugno 1903 a Dearborn (Michigan) dall’idea di Henry Ford e di altri undici investitori.
Durante i primi anni la compagnia produsse solamente qualche auto al giorno, con gruppi di due o tre operai che lavoravano su ciascuna macchina, e ognuna di esse montava un motore a due cilindri 1.7.

Nel 1908 venne invece prodotta la Model T che diventò l’automobile più significativa della storia dei motori in quanto ne furono realizzati oltre quindici milioni. Tutto ciò fu possibile grazie all’introduzione della catena di montaggio attraverso la quale si riusciva ad assemblare un veicolo in poco più di un’ora.
La Model T era dotata di un propulsore 2.9 a quattro cilindri.

L’espansione mondiale della Ford

Nel 1904 è stata aperta la filiale Ford canadese, seguita da quelle sudamericane, europee e africane negli anni immediatamente successivi.
Nel 1919 diventò direttore dell’azienda il figlio di Henry, ossia Edsel, ma cominciò a perdere numerosi clienti in quanto decise di non investire su nuovi modelli da proporre.
La situazione finalmente tornò ad essere florida nel 1927, dato che venne presentato il nuovo modello della Model A, la quale riscosse molto successo. Il suo propulsore era di tipo 3.3 a quattro cilindri.

La casa dell’ovale blu riuscì a resistere alla Grande Depressione che si verificò nel 1929, periodo durante il quale iniziò a produrre automobili per l’Unione Sovietica, in seguito ad un accordo, e marchiate con la sigla GAZ.
Sempre nello stesso anno, il noto marchio americano decise di aprire una fabbrica a Colonia. Dopo aver rimpiazzato il direttore, perché ebreo, nel 1938 Henry Ford ottenne il prestigioso riconoscimento di Ordine dell’Aquila Tedesca.

Durante i primi anni del conflitto la Ford fabbricò buona parte dei mezzi militari tedeschi, ma l’alleanza con i nazisti terminò quando gli Stati Uniti dichiararono guerra alla Germania.

La Ford nel secondo dopoguerra

A seguito della morte di Edsel, per un cancro allo stomaco, la direzione dell’impresa tornò nelle mani di Henry, ma, date le sue condizioni di salute alquanto precarie, il ruolo passò nelle mani di Henry Ford II, nipote del fondatore.
Nel 1955 fu presentata la prima Ford sportiva, la Thunderbird, che riscosse un ottimo successo.
La Thunderbird è stata poi seguita dalla Mustang, la quale vinse per ben quattro anni la 24 Ore di Le Mans.
Gli anni 1965 e 1966 furono decisamente significativi per il celebre marchio americano, in quanto realizzò il Transit (primo veicolo commerciale Ford) e il Bronco, nonché un fuoristrada.

Nascita della Ford Fiesta ed Escort

Le Ford Fiesta ed Escort sono i modelli della casa americana più apprezzati nel panorama odierno e i primi esemplari furono prodotti 1976. Cinque anni dopo la Escort fu il primo modello di Ford ad essere riconosciuta come Auto dell’Anno.

La Ford ai giorni nostri

Quando morì Henry Ford II (1987) la casa automobilistica venne prima acquisita dall’Aston Martin e dalla Hertz, poi dalla Jaguar.
Oggi l’azienda conta oltre 150 mila dipendenti in tutto il mondo, tra cui Canada, Cina, Brasile, Stati Uniti e Spagna.
I modelli attualmente disponibili sul mercato sono: Fiesta, Ka, B-Max, Ecosport, Focus, C-Max ed Edge.

Acquistare e noleggiare una Ford

Se si desidera acquistare e noleggiare una Ford, si ha solo l’imbarazzo della scelta, in quanto è possibile guidarle a prezzi molto convenienti. Per quanto riguarda la formula di acquisto, basta consultare il sito dell’azienda brumbrum, prenotare l’auto scelta e selezionare una modalità di pagamento, il quale può essere dilazionato anche in comode rate.

Si vuole invece guidare una macchina sempre nuova senza doversi preoccupare di pagare il bollo, l’assicurazione, la revisione, il tagliando, ma soprattutto il passaggio di proprietà? Il sito propone la soluzione Ford noleggio a lungo termine, grazie al quale si possono noleggiare alcuni modelli moderni di Ford come la Fiesta o la Mondeo. Le uniche spese da sostenere per il noleggio a lungo termine sono il canone mensile (varia in base al modello di autovettura), il carburante e le spese di pedaggio/parcheggio. Questa formula si sta espandendo sempre più, poiché consente sia di avere sempre un’auto nuova di zecca senza versare alcun anticipo, sia di risparmiare molto tempo, in quanto le attese dal meccanico saranno solo un lontano ricordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *