Consigli per far fronte ad una calamità

Posted On By Admin

Informazioni utili per le emergenze

Prevenire, si sa, è meglio che curare. Per quanto riguarda le calamità naturali o gli incidenti domestici, comunque, è impossibile prevedere se e soprattutto quando si verificheranno. Eppure ognuno di noi può fare qualcosa per mostrare un certo livello di previdenza e per evitare che un avvenimento del genere ci colga impreparati. In questo articolo parleremo di tre possibili disastri che potrebbero avvenire e di quello che è giusto sapere per farvi fronte.

Terremoti

Parliamo prima di tutto dei terremoti. L’Italia è un paese sismico. Per quanto si sia cercato di mappare il territorio in base alle zone di rischio, gli esperti sono tutti concordi nell’affermare che non esistono delle zone o delle località esenti da rischi dovuti ad una scossa piuttosto forte.

Una prima cosa che dovremmo fare è quella di verificare lo stato della costruzione dove abitiamo. Una struttura vecchia e lesionata potrebbe essere davvero pericolosa in caso di forti scosse. A questo riguardo potremmo contattare una ditta specializzata in STRUTTURE ANTISISMICHE. Grazie alle tecniche attuate, che tengono conto della geologia del terreno e dello stato della struttura stessa, è possibile realizzare delle case a prova di terremoto, che possono preservare l’incolumità di chi ci abita e delle cose in essa contenute.

Durante un terremoto è bene cercare immediatamente riparo al di sotto di una struttura solida, come un tavolo, oppure sotto una trave portante. E’ importante ricordare che dopo una scossa piuttosto forte di solito seguono altre di assestamento e che è bene abbandonare velocemente l’edificio solamente dopo che queste sono terminate. E’ assolutamente sconsigliato prendere le scale o l’ascensore nel bel mezzo di un evento sismico.

Alluvioni

Le alluvioni sono un altro pericolo piuttosto comune. La protezione civile indica cosa fare in questi casi.

Se ci troviamo al chiuso dovremmo evitare di scendere in cantina per cercare di salvare cose o oggetti. La prima cosa da fare è quella di dirigersi nella parte elevata dell’edificio, senza badare a quello che si sta lasciando alle spalle.

Se invece un’alluvione dovesse coglierci di sorpresa mentre siamo all’aperto, è buona norma cercare di raggiungere il punto più elevato. Assolutamente da evitare è l’utilizzo della macchina o cercare di attraversar la strada a piedi, visto che potremmo essere trascinati via dalla corrente, che ha una forza da non sottovalutare.

Incendi

Gli incendi sono un altro pericolo piuttosto comune. In fase preventiva è bene controllare le prese di corrente, per assicurarci che siano in buono stato. E’ consigliato anche l’utilizzo di rilevatori di fumo, che emanano un forte segnale acustico nel caso in cui dovessero esserci le avvisaglie di un incendio.

Bisogna tener conto che il fumo è il primo nostro nemico in una situazione simile. A causa dell’intossicazione da fumo potremmo perdere i sensi. Ecco perché diventa importante abbassarsi verso il pavimento e dirigersi il più velocemente possibile verso l’uscita. Anche in questo caso, ogni forma di indugio potrebbe costarci cara, visto che le fiamme si diffondono molto velocemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *