Conferenza Allegri per il Maccaba Haifa

Per il terzo turno di Champions League, la Juventus affronta il Maccabi Haifa. Una sfida per Allegri che deve incoraggiare la squadra, rassicurare i tifosi e la presidenza bianconera. L’allenatore ha parlato in conferenza stampa, la partita è domani, arrivano prima del match le parole del mister.

Dichiarazioni Allegri, alcune frasi e informazioni

Allegri ha fatto sapere ai giornalisti che la formazione finale viene decisa poco prima della partita. Il motivo è l’indecisione sui difensori, chi deve rimanere fuori e chi deve coprire il centrocampo. Chiarisce che per lui tre o quattro giocatori in difesa non fanno la differenza, contanto risultati e chi si mette. Dalla partita contro il Bologna la riflessione: è importante migliorare sicuramente.

Cosa bisogna fare in Champions? Bisogna vincere perché si è a zero punti dopo due gare, per questo è importante incoraggiare i giocatori e rassicurare i tifosi. “Non dobbiamo avere fretta o ansia, non dobbiamo strafare come con il Bologna”. E dopo alcune frasi, l’annuncio su alcuni giocatori che però non è definitivo. Milik molto probabilmente starà in panchina a causa di un leggero affaticamento. Di Maria, avvisa il mister, sta molto meglio, si è allenato di più, la gamba sta meglio e fiducioso afferma “domani farà un’ottima partita”. Giocherà come seconda punta? Risponde “Se gioca Angel magari giochiamo in modo diverso. Metterò in campo giocatori con caratteristiche diverse”.

E poi, l’annuncio su Chiesa atteso anche in Nazionale. “Torna dopo nove mesi, allenarsi sempre da solo è dura. Gli organizzeremo un’amichevole che sarà il test definitivo per tornare”. Per il momento, non si può rischiare in Champions.

Classifiche e ultime partite della Juventus

Visitando la sezione in italiano di fezbet.net, possiamo scegliere tra diversi bonus scommesse e poi osservare le quote dei campionati e di Champions League anche per finalità di pronostici e valutazione club.

La Juventus è nel gruppo H insieme a Maccabi Haifa, Benfica e PSG. La squadra di terzo turno è ultima classificata, ha zero vittorie e zero pareggi, purtroppo come la Juventus che però può contare su un goal in più fatto e un goal meno subito. Guardando le altre squadre italiane, il Milan è messo meglio. Nel gruppo E è al primo posto con una vittoria e un pareggio, quattro punti grazue a quattro reti fatte. Nel gruppo, c’è il Chelsea all’ultimo posto di girone. L’Inter è terza, gioca prima della Juventus. Ha una vittoria e una sconfitta, sopra ha il Barcellona e il Bayern Monaco che ha vento tre partite. Anche il Napoli è prima classificata, sei punti, due vittorie, due goal fatti, uno solo subito. In squadra ha il Liverpool, l’Ajax e i Ranger.

In Serie A, la Juventus entra nella nona giornata con il settimo posto in classifica. Si trova tra roma al sesto e Sassuolo all’ottavo. L’Inter è al nono posto. Primi posti per Napoli, Atalanta, Udinese, Lazio. Nuovi protagonisti in vetta alla classifica? Troppo presto per dirlo. La Juventus finora ha vintro tre partite e pareggiato quattro, ha 13 punti e 12 reti fatte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *