Come traslocare senza stress

Posted On By Admin

Come pianificare un trasloco

Traslocare è un’esperienza che segna un punto di svolta nella nostra vita. E’ infatti inevitabile che ansia e stress ci accompagnino in questi momenti. Come sempre, però una buona organizzazione è un ottimo punto di partenza per ridurre gli sforzi e dosare al meglio le energie. In questo articolo vedremo alcuni pratici consigli per effettuare il trasloco senza stress.

Liberiamoci delle cose inutili

Forse non ci rendiamo nemmeno conto di quante cose abbiamo fino a quando non vogliamo metterle negli scatoloni per il trasloco. E’ arrivato il momento propizio per liberarci di tutto ciò che non ci servirà nella nuova abitazione. Se ci organizziamo con largo anticipo potremo mettere in vendita alcuni mobili o soprammobili. Ci sono diversi siti che si occupano della vendita di oggetti usati di ogni genere. Un altro modo veloce per trovare degli acquirenti è quello di pubblicare su qualche gruppo di mercatini dell’usato su Facebook.

Gli oggetti che non riusciremo a vendere e che non faranno parte della nuova abitazione li potremo regalare a qualche parente o amico.

Contattiamo una ditta di traslochi

Affrontare il trasloco da soli potrebbe non essere sempre una buona idea. Una ditta di traslochi ci aiuterà ad evitare diversi inconvenienti. Che dire, ad esempio dei mobili? Siamo in grado di smontarli e rimontarli nella nuova casa? Abbiamo l’attrezzatura necessaria? Possiamo trasportarli senza rovinarli?

Se abitiamo ad un piano elevato di un condominio potrebbe essere complicato e rischioso trasportare grossi scatoloni, mobili ed elettrodomestici per le scale. Una ditta di trasporti potrà invece montare un montacarichi che colleghi direttamente il balcone con il camioncino.

Contatta una delle ditte di traslochi vicino a te, in modo che possa presentarti un preventivo chiaro in base alla tipologia di trasloco di cui hai bisogno.

Muniamoci di tutto il necessario

Scopriamo assieme qual è il kit necessario per traslocare:

  • Scatoloni. Scegliamo dei cartoni in buono stato, resistenti e che non presentino odori particolari. Evitiamo le scatole troppo grandi per contenere oggetti e soprammobili, perché saranno troppo pesanti da trasportare e potrebbero rompersi facilmente.
  • Pennarello. Un pennarello ci servirà per scrivere su ogni cartone la stanza degli oggetti contenuti nel cartone, di modo che potremo adagiarlo al posto giusto una volta arrivati a casa.
  • Pluriball e carta da imballaggio. Grazie ad essi potremo avvolgere e proteggere gli oggetti delicati o quelli che potrebbero rompersi o rovinarsi durante il trasporto.
  • Nastro adesivo. Indispensabile per fissare i materiali da imballaggio e sigillare i cartoni.

Studiamo bene le tempistiche

La pianificazione passa da una buona cura dei dettagli. Tra questi, capire le tempistiche è tra le più importanti. Non iniziamo ad impacchettare troppo in anticipo per non trovarci a vivere con gli scatoloni per la casa per un periodo troppo lungo. Allo stesso tempo, non riduciamoci nemmeno all’ultimo minuto.

Seguendo questi pratici consigli anche noi possiamo vivere liberi da eccessivo stress questa fase emozionante della nostra vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *