Campionati mondiali di nuoto: storia, edizione 2022 e ultime notizie importanti

Che caldo, con quasi quaranta gradi o più un bel bagno al mare o anche in piscina ci sta tutto. Il nuoto e il contatto con l’acqua sono sempre positivi, fanno bene alla pelle, ai muscoli, generano relax e un bel bagno fresco in estate rigenera quelle energie portate via dal caldo stagionale e anche dal lavoro e dallo stress per chi ancora non è in ferie. Puoi leggere il nostro articolo dedicato al: Vivere all’aperto, ecco come con la nostra guida.

Il nuoto come saprete bene è anche uno sport, saper nuotare bene è sicurezza, abilità, allenamento costante anche della mente, è quel saper fare in più che apre tante possibilità. Pensate, in tutta sicurezza, alle immersioni, al bagno lontano dalla riva, alla possibilità di poter percorrere tutta la lunghezza di una piscina magari facendo anche delle gare.

Ebbene, le gare al momento le stanno svolgendo nuotatori e nuotatrici professionisti, che il nuoto lo hanno scelto magari fin da bambini per poi partecipare a competizioni importanti come i campionati mondiali di nuoto 2022, si tengono a Budapest (Ungheria). Le notizie che vi riportiamo riguardano sia campionati mondiali di nuoto e i campionati mondiali paraolimpici. Le gare vengono seguite anche dai bookmakers online che pongono diverse tipologie di scommesse antepost: ne potete vedere un esempio su Rabona Scommesse.

Qualche cenno storico e culturale

I campionati mondiali di nuoto sono una competizione multi sportive e internazionali. Vengono organizzati ogni due anni dalla Federazione internazionale di nuoto, gli atleti e le atlete si compotengono anche in nuoto di fondo, sincronizzato, tuffi e pallanuoto.

La prima edizione nel 1973, finora si sono tenute ben 19 edizione. L’ultima edizione è stata nel 2019 a Gwangju in Corea del Sud. La prossima, la ventesima si terrà dal 14 al 30 luglio del 2023 a Fukuoka in Giappone.

Il Covid ha portato un po di cambiamenti, infatti questa edizione era prevista per il 2021, è stata spostata a causa del Covid. Ricordiamo i principali stili del nuoto: delfino o farfalla, dorso, rana, stile libero o crawl, misti, staffette.

I campionati di nuoto paralimpico sono organizzato a cadenza biennale dal Comitato Paralimpico Internazionale. Sono più recenti, infatti si tengono da 1994, dal 2013 sono a cadenza biennale, prima erano quadriennali. Vediamo adesso un po’ di notizie.

Campionati mondiali di nuoto 2022: ori e finali azzurre, ultime notizie

La terza giornata di Mondiali nuoto 2022 si fa raccontare, ecco i successi azzurri. Nicolò Martinenghi ha ottenuto l’oro nei 50 Rana, ieri nei 100 metri, in questa seconda disciplina è anche record. Nelle ricerche il nome di Martinenghi compare con Emre Sakci che raggiunge il record mondiale nei 50 metri rana maschili in vasca corta.

Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri si sono qualificati con il terzo e quarto posto nella gara finale che si terrà domani.

Nuoto paralimpico, Italia prima nel medagliere

La Nazionale Italiana paralimpica è prima nel medagliere, solo al primo giorno chiude con 64 medaglie: 27 ori, 24 argenti e 13 bronzi. “Abbiamo vinto tutto e abbiamo vinto tutti, è stato un Mondiale perfetto, incredibile, indimenticabile e stellare” ha detto Roberto Valori, Presidente Finp (Ansa). Tra i nomi di chi ha vinto medaglie, Angela Procida, Francesco Bocciardo, Stefano Barlaa, Giulia Terzi, Xenia Palazzo, Simone Barlaam, Stefano Raimondi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.